Il Ponio più coraggioso di tutta Piriponia!

Condividi questo articolo

Chi sono i Poni?

Mamma Ponia è il cuore di questa famiglia bellissima! Le cose che sa fare molto bene sono: amare i suoi figli poni sopra ogni cosa, ridere insieme a loro di tante cose divertenti, cucinare dei pancakes alla banana davvero buonissimi e conoscere a memoria ogni angolo di Piriponia, il paese in cui vive con la sua famiglia.

Papà Ponio è il papà che tutti sognano: grande, forte, protettivo. La sua famiglia si sente sempre al sicuro quando c’è lui. È anche molto saggio e se avete un problema da risolvere vi consiglio di andare a chiedere a lui cosa fare, perché sa sempre qual è la cosa migliore! Prima o poi lo faranno Sindaco di Piriponia, questo è certo!

Poniettina è una bellissima bimba, molto intelligente e tanto tanto simpatica! Lei vuole stare sempre con la sua mamma Ponia, tranne quando si diverte a giocare con i suoi amici o con suo fratello Poniettino. La sua passione è Bubina, la gattina che vive con loro e che fin da quando è piccola lei ha promesso di amare e proteggere!

Poniettino è il fratellino di Poniettina. La cosa che gli piace fare più di tutto è esplorare tutta Piriponia! Se fosse per lui vorrebbe prendere la patente di guida di Piriponia anche senza avere l’età per guidare la macchina! Lui e il cagnolino Petunio sono inseparabili e insieme inventano tantissime avventure a lieto fine!

Il Ponio più coraggioso di tutta Piriponia!

Un giorno Poniettino aveva una gran paura.

“Di cosa hai paura?” gli chiese Poniettina.

“Non lo so… di tutto!” rispose Poniettino triste e scoppiò a piangere.

Petunio e Bubina si avvicinarono a Poniettino e iniziarono a coccolarlo… ma Poniettino era inconsolabile.

Mamma Ponia e Papà Ponio, che stavano leggendo in salotto il Giornalonio (il Giornalonio è il giornale di Piriponia, su cui vengono raccontate le migliori notizie di Piriponia!), stavano per andare a consolarlo, quando sentirono parlare Poniettina:

“Non ti preoccupare, Poniettino! Va bene anche piangere a volte, ed è normale avere paura. Ho scoperto una cosa però, proprio sulla paura… una cosa magica: vuoi che te la racconto?”.

Poniettino annuì, mentre i lacrimoni continuavano a bagnargli le guanciotte paffute.

Papà Ponio e Mamma Ponia allora decisero di lasciarli continuare da soli, e sentire cosa aveva da dire Poniettina…

Poniettina aveva davvero scoperto qualcosa di meraviglioso, e sapeva di poter aiutare Poniettino a conoscere meglio la paura.

Che cosa aveva scoperto Poniettina?

Poniettina aveva scoperto che la paura è solo un’emozione… è come una nuvoletta nel cielo: se la guardi da troppo vicino, quella nuvoletta sembra grandissima e sembra coprire tutto il cielo.

Ma Poniettina aveva scoperto come fare quel passo indietro che serve per vedere meglio… doveva solo ricordarsi una cosa importantissima:

“Tu, Poniettino, sei come tutto il cielo…” disse allora al fratellino.

“Io sono come tutto il cielo?” chiese Poniettino, un po’ confuso ma incuriosito.

“Proprio così! E nel cielo” continuò Poniettina, “c’è posto per il sole, la brezza fresca e l’arcobaleno… ma anche per la pioggerellina e le nuvolette!”.

Poniettino la guardava con gli occhioni grandi, meno tristi di prima.

“Le nuvolette non sono cattive, sono anche loro parte del cielo! Vengono e poi vanno…” promise Poniettina.

Poniettino stava cominciando a capire…

“Il Ponio più coraggioso di tutta Piriponia… sei proprio tu!” esclamò Poniettina, stringendo il fratellino in un abbraccio.

Poniettino si fece coccolare per qualche minuto poi non riuscì a trattenere un sorriso: “Sì, è vero! Io sono molto coraggioso… non ho più paura delle nuvolette!”.

I Poniettini risero insieme e si misero a ballare e saltare, accompagnati da Bubina e Petunio… che, come la solito, non vedevano l’ora di giocare!

Anche Mamma Ponia e Papà Ponio, che dalla stanza accanto avevano sentito tutto, sorrisero felici e raggiunsero i loro piccoli, coraggiosi Poniettini. Ora tutti erano stretti in un grande abbraccio… e Poniettino guardava fuori dalla finestra, dove splendeva il sole. 

Ogni volta che nel tuo cielo si affaccia una nuvoletta, piccolo lettore, pensa alle parole di Poniettina, e ricorda che il cielo è così grande che non gli dispiace ospitare per un po’ anche quella nuvoletta… perché sa che presto tornerà a brillare il sole!

Continua la tua lettura iscrivendoti al Blog!

Condividi questo articolo

Leggi altri articoli del mondo di Heisenberg - la rivista ufficiale del Cervello Quantico

Relazioni
Alessandra Croce

Diventare adulti

Non possiamo pensare di avere alcun potere sul nostro destino finché non decidiamo di diventare adulti. Al contrario di quanto si pensi, non è qualcosa

Leggi Tutto »
L'editoriale di Italo Pentimalli
Italo Pentimalli

Zero gradi di separazione

Heisenberg – La rivista ufficiale del Cervello Quantico è lo spazio che ho creato per avere zero gradi di separazione tra tutte le discipline che

Leggi Tutto »

Tabella dei Contenuti

Scopri Heisenberg

La rivista ufficiale del cervello Quantico