La storia del mese: Sono partita dal punto “0”

Condividi questo articolo

La storia del mese è quella di Floriana, che racconta la sua testimonianza con il Cervello Quantico, di come grazie agli strumenti messi a disposizione da Italo Pentimalli è riuscita a risollevarsi da una situazione economica e psicologica molto difficile per lei.

La testimonianza di Floriana

Salve sono Floriana.

La mia storia con il “Cervello Quantico” è iniziata nel 2016, con un test trovato per caso (so già che starai dicendo “il caso non esiste”) su internet attraverso cui sono poi giunta ad acquistare dapprima il libro di Italo Pentimalli Il Potere del Cervello Quantico e poi il pacchetto “Programmazione Subliminale Quantica”.

All’inizio non puoi immaginare quanti dubbi assalivano la mia mente.

Mi chiedevo se fossi impazzita.

Di cosa stava parlando questo tale “Italo Pentimalli”? Sarà la solita fregatura di quei corsi che ti fanno ritrovare con un pugno di mosche in mano o forse neanche quelle?

A quel tempo mi trovavo davvero in forte difficoltà non solo economica ma anche psicologica.

Ero sposata ma ero sempre in conflitto con mio marito perché troppo diversi l’uno dall’altra.

Ero (e sono ancora) mamma di un bimbo con disabilità psico-fisica bisognoso di cure e assistenza continue.

Avevo avuto da poco un aborto ed eravamo rimasti entrambi senza lavoro (la prima nota bella però fu nel 2017 la nascita del mio secondo figlio).

Per farla breve (almeno lo spero) mi gettai a capofitto in quel percorso anche perché ero sostenuta da una donna meravigliosa e speciale, la terapista privata di mio figlio, che mi diede un raccoglitore ad anelli nel quale aveva assemblato tutto il materiale che aveva trovato proprio sul sito di Italo Pentimalli, oltre poi a diversi libri di autori vari come, ad esempio L. Hay, Osho, E. Tolle… per citarne alcuni. Mi aveva messo a disposizione la sua fornitissima libreria.

Piano piano le informazioni che immettevo giorno dopo giorno hanno iniziato a scavare lentamente come una goccia d’acqua che cade continuamente nello stesso punto, nei miei vecchi schemi di pensiero depotenzianti che si andavano smantellando.

Ho lavorato molto in me stessa con tutti gli strumenti che potevo permettermi dall’epoca ad oggi.

Ho continuato poi con l’acquisto del libro La tua Mente può Tutto, I 9 Principi Quantici e, nel frattempo, ho iniziato (sempre un po’ per caso!) il percorso Deva XP.

Il punto di partenza

Sono partita dal punto “0”: nessuna relazione, mi sono separata da mio marito nel 2020; pochissimi amici, una sola delle quali era proprio la terapista di cui sopra; nessun lavoro; nessun mezzo di trasporto (mio zio mi prestava la sua auto per spostarmi)…

Bè non sto qui a continuare perché diventerei logorroica.

Comunque dal fondo ho iniziato a farmi strada continuando anche quando non solo la mia mente ma anche chi mi circondava mi derideva e mi diceva che quando mi sarei svegliata, sarei andata ancora più giù di quanto già non fossi, perdendo quel poco che mi era rimasto.

Ho chiuso gli occhi… e siccome la voce dentro di me gridava più forte di quelle intorno a me, mi sono fidata andando avanti passo dopo passo.

Ora sono una donna separata che sta crescendo due figli meravigliosi.

Ho una forte stabilità emotiva, lavoro stagionalmente. Inizio ad avere amicizie che pur non facendo lo stesso percorso, vedono la vita in modo simile, ci sosteniamo a vicenda.

È cambiato il rapporto con tutto.

Sto passando dalla paura alla fiducia, dai pensieri depotenzianti e negativi a quelli che “alzano l’asticella”.

Devo ammettere che è stato un duro lavoro (fino a qualche tempo fa).

Trovarsi faccia a faccia con se stessi, scavare in fondo alla propria anima, al proprio passato.

Assumersi la responsabilità al 100% di tutto ciò che è accaduto e che accade e guardare gli eventi da una prospettiva diversa non è stato semplice, facile ed a “schiocco di dita”.

Ho avuto una grande trasformazione e ringrazio tutto e tutti perché ora la mia vita è un continuo “17” (così lo chiamo io) ovvero un meraviglioso “Salto Quantico”.

Sono in una trasformazione costante ed a volte resto stupita anche da sola delle decisioni che prendo o delle risposte che do.

Ciò che ha saldato tutto questo lavoro è stato il mio incontro con il Deva XP.

Lo sentivo anche prima? Sì vi rispondo ma confondevo la sua voce ed i suoi segnali con la mia fantasia.

la storia del mese - Blog Rivista Heisenberg

Il momento decisivo

C’è stato un momento molto decisivo nella mia vita qualche anno fa.

Un grave incidente stradale nel quale restammo coinvolti io e mio figlio più grande e dal quale uscimmo miracolosamente indenni.

È stato uno di quei casi in cui si dice che “se tu non prendi una decisione importante nella tua vita ci pensa lei stessa a prenderla per te”.

Fino ad allora vivevo in uno stato di indecisione, paura e scetticismo e, dopo tutto quel lavoro fatto e le mie continue domande sulla effettiva validità del mio percorso, credo che il mio Deva (che all’epoca ancora non conoscevo) abbia proprio deciso di darmi una bella spinta nel fare questo passo di fiducia che mi mancava… e l’ho fatto.

Un altro punto importante per me e che ci tengo a far passare come messaggio è questo: affrontare la disabilità intellettiva e fisica “a parole” o al “c’è sempre un modo diverso di vedere le cose” (e sapessi quante discussioni ho avuto con Italo Pentimalli nella mia testa quando me le sentivo risuonare ed io non riuscivo a trovare questo modo diverso) è stata un’odissea.

Mi sono aggrappata con tutte le mie forze a quella che vedevo come una flebile fiamma di candela e che, a volte, era anche intermittente… ma era l’unico punto fermo che avevo.

Dovevo risalire, dare un senso a tutta questa grande sofferenza.

C’era un modo e lo dovevo trovare, non solo per me ma anche per i miei figli e per chi credeva nel mio potere di cambiare la mia vita.

C’è stato un cambiamento interno in me di una potenza straordinaria ed ora avanzo nei giorni con una fiducia nuova perché adesso so che non sono sola ma sostenuta dalla Sorgente dalla quale tutti proveniamo e da tutte le anime che vibrano della mia stessa frequenza, quella che ho scelto il 26 Giugno 2022 all’ultimo evento Live di Italo Pentimalli.

La frequenza dell’Amore.

Perché io “Scelgo l’Amore”… perché “Io Sono Amore”.

Grazie per aver letto la mia testimonianza, buon viaggio a tutti.

Floriana

Continua la tua lettura iscrivendoti al Blog!

Inserendo i tuoi dati nella form qui sotto, potrai avere accesso GRATUITAMENTE all’articolo integrale pubblicato nella rivista mensile Heisenberg.

Condividi questo articolo

Leggi altri articoli del mondo di Heisenberg - la rivista ufficiale del Cervello Quantico

Punti di svolta
Silvia Mazzuccato

Siamo “fatti così”?

Quando ti lasci ingannare dalle aspettative che riponi negli altri (o in te stesso), queste influenzano e condizionano fortemente la tua quotidianità poiché, se vengono

Leggi Tutto »
Punti di svolta
Francesco Guerrieri

Un atto rivoluzionario

Vivere nella verità non è mai facile, per questo abbiamo imparato ad adottare dei meccanismi che “piegano” la nostra verità alle convenzioni sociali, e a

Leggi Tutto »

Tabella dei Contenuti

Scopri Heisenberg

La rivista ufficiale del cervello Quantico