Anime alla ricerca della luce

Condividi questo articolo

Vorrei mandare un grande abbraccio a te, Italo Pentimalli, perché te lo meriti proprio! 

Non sono solito scrivere pubblicamente, ma l’evento di oggi merita, spero che sia di ispirazione per qualcuno, sì perché oggi ho raggiunto un obiettivo importante nella mia vita, ho ottenuto un diploma di master in Finance in un’importante business school italiana. 

Ma non è questo quello che conta e non l’ho di certo scritto per vantarmi ma per raccontare il punto da cui sono partito e che mi ha portato fino a qui oggi. 

Circa tre anni fa ho perso il lavoro, il reparto nel quale lavoravo da tempo improvvisamente chiudeva. Poteva sembrare una tragedia ma non lo fu. 

Feci una scelta in quel momento, decisi di sfruttare quell’occasione per salire di livello e contro ogni aspettativa decisi di iscrivermi ad un master che mi potesse aiutare a fare un salto di qualità. 

Purtroppo era molto costoso e non avevo la disponibilità economica per sostenerlo. Decisi allora di vendere la macchina seppur pagassi ancora le rate su di essa e sarei rimasto a piedi. Oltre a coprire il costo del master mi sarebbe rimasto ancora qualche soldino per potermi permettere i viaggi per frequentare i corsi e viaggiare dal Lussemburgo all’Italia e con la disoccupazione mi sarei pagato le necessità primarie. 

Decisi di puntare tutto su di me, sentivo che quella caduta non era altro che l’Universo che pretendeva il salto che meritavo e che io senza uno scossone non avrei fatto. Ricordo con affetto quel pc portatile che l’azienda mi lasciò in segno di riconoscenza, col quale a volte mi trovavo a passare notti intere lavorando sugli esercizi e progetti che ci davano al master. Quello stesso pc che mi teneva compagnia mentre dormivo in aeroporto aspettando di prendere l’aereo. 

Beh, su quel pc ho scritto qualche mese fa il lavoro finale del master con una votazione alta che ha ripagato tutti i miei sacrifici. Ma soprattutto dopo 2 anni e mezzo di consulenza esercitata  presso un’azienda, ho firmato recentemente un contratto per una posizione di rilievo in un’altra azienda del gruppo. 

Tutto questo racconto per fare un ringraziamento speciale a te, caro Italo, che eri di fianco a me mentre ci consegnavano i diplomi

Avevo messo la rivista “Heisenberg” di fianco a me, eri con me come lo sei stato negli ultimi 4 anni con tutti i tuoi mezzi, PSQ, Il Potere del Cervello Quantico, La tua mente può tutto, i tuoi Live, tutte le Guide Quantica, e il percorso Deva XP che io considero un capolavoro che solo un’anima speciale può ideare.

Un grazie anche per quella tua frase che mi ronza sempre in testa e mi fa rialzare nei momenti difficili “ricordati che facciamo il tifo per te”. Un grande grazie anche al mio Master Deva e a tutto il tuo staff che è perfetto nella gestione di persone come me, come noi, anime alla ricerca della luce. 

Da cuore a cuore…

Alessandro

Continua la tua lettura iscrivendoti al Blog!

Condividi questo articolo

Leggi altri articoli del mondo di Heisenberg - la rivista ufficiale del Cervello Quantico

Tabella dei Contenuti

Scopri Heisenberg

La rivista ufficiale del cervello Quantico